LA FALSA “DEMOCRAZIA” E I SUOI PERSECUTORI

Andare in basso

LA FALSA “DEMOCRAZIA” E I SUOI PERSECUTORI

Messaggio  Admin il Dom 27 Mag 2018, 12:15


24 maggio 2018: È deciso, il 41enne Giuliano Castellino, (già agli arresti da 8 mesi, per aver  difeso una famiglia italiana, sfrattata da una casa popolare, assegnata dall'amministrazione Raggi ad un migrante eritreo) dirigente romano dell’inconsistente movimento politico di Forza Nuova, va ulteriormente processato. Un ulteriore atto  di persecuzioni del regime antifascista nei confronti di un combattente antisistema, il quale ancora una volta viene accusato di resistenza a pubblico ufficiale.

Pubblici ufficiali che lo hanno denunciato per essersi permesso il 23 agosto 2017 di organizzare con un esiguo numero d’attivisti di F.N. un presidio di protesta, sotto la sede romana di Piazza Indipendenza dell’Avvenire, contro le posizioni d’appoggio che il quotidiano cattolico offre ai migranti

Alla denuncia mossogli dagli uomini, asserviti al regime antifascista, dei servizi di “Investigazioni Generali ed Operazioni Speciali”, Castellino, da Fascista, ha risposto rivendicando la protesta come un gesto squisitamente politico dichiarando: <<è inutile che voi magistrati mi trattate come un delinquente, è inutile che mi chiedete di non commettere reati, questi sono atti politici. Io la smetterò di compierli, quando voi la smetterete di licenziare e sfrattare i cittadini romani»,

Del resto, gli stessi servi avevano denunciato Castellino, per aver partecipato alla manifestazione del 21 febbraio 2018 affianco di tassisti e ambulanti sotto la sede del Pd, a Largo del Nazareno. Per questo l’udienza è stata fissata per il 22 ottobre prossimo.  
avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 983
Data d'iscrizione : 23.09.08

http://liberapresenza.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum