Il Traditore, Germano Nicolini.

Andare in basso

Il Traditore, Germano Nicolini. Empty Il Traditore, Germano Nicolini.

Messaggio  Admin Lun 09 Nov 2020, 22:17

Il Traditore, Germano Nicolini. Libera56

24 ottobre 2020: Aveva la pellaccia dura ma finalmente è morto.

Questo Traditore era nato il 26 novembre 1919, nella scuola le era stata inculcata la cultura imposta dal Governo Fascista, per questo appena ne ebbe l’occasione si dette alla macchia per combatterlo.

Arrestato a Roma dai “massacratori” tedeschi, i quali anziché fucilarlo, se lo sono lasciati scappare, permettendogli di raggiungere il battaglione Sap della brigata Manfredi di cui divenne il comandante, prendendo il nome, da Traditore, Diavolo.
Finita la guerra (per preservare le sua ossa) i compagni lo elessero sindaco di Correggio, ma, fra i suoi tanti efferati assassini, venne incluso anche quello di Don Umberto Pessina. Per questo nel 1947 venne arrestato, ritenuto colpevole fu condannato a 22 anni di carcere, pena della quale ne sconta poco più di una parte, la falsa “democrazia” si era premurata a concedere l’indulto.

Questo Traditore, dal suo rilascio, ha goduto dei tanti privilegi che i governi anti-Fascisti destinarono di volta in volta ai Traditori della Nazione che in gioventù si misero a servizio degli eserciti nemici. Nel 2016 tradì i suoi compagni dichiarando che al referendum costituzionale voluto da Rezzi non avrebbe votato No come indicato dall’anpi ma Si.

Un Traditore, che lo scorso 25 aprile dopo aver superato indenne l’emergenza Covid ha fatto pervenire un messaggio alla stampa dove affermava: “anche da una tragica vicenda come questa, impariamo a migliorarci, come persone, come comunità e come nazioni. aggiungendo: La democrazia non è una conquista certa per sempre, va coltivata e devono esserne sostenuti i principi, giorno dopo giorno, non solo negli enunciati ma anche e soprattutto nei comportamenti e nel rispetto di quei valori che ci hanno consentito di conquistarla 75 anni fa".

La dichiarazione di questo Traditore dimostra quanto fosse lontano dalla reale situazione della Nazione, dove da 75 anni il Popolo vive diviso in garantiti e non garantiti.
Admin
Admin
Admin

Numero di messaggi : 990
Data d'iscrizione : 23.09.08

https://liberapresenza.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.