Venezia 25 dicembre 2018, Carlo Maria Maggi.

Andare in basso

Venezia 25 dicembre 2018, Carlo Maria Maggi.

Messaggio  Admin il Sab 29 Dic 2018, 00:27


25 dicembre 2018 è morto il Camerata Carlo Maria Maggi. Era nato a Villanova del Ghebbo (RO) il 29 dicembre 1934, laureato in medicina  divenne aiuto primario nell'ospedale "Giustinian" di Venezia, città nella quale per molti anni ha vissuto e nella quale ha esalato il suo ultimo respiro.

Maggi, nonostante la  posizione professionale, fu un Fascista che non ha tradito i propri ideali divenendo il messaggero di essi in tutto il nord Italia, per questo divenne un Camerata perseguitato da tanti magistrati corrotti, il cui solo obbiettivo era quello di fermare un vero anticomunismo, per questo fu costretto ha vivere la maggior parte della vita (in special modo quella giovanile) all’interno delle aule di tribunale e nelle celle carcerarie.

Le tante ingiustificate persecuzioni: colpito da ordine d'arresto, era stato condannato a 12 anni di carcere per reato associativo nel processo per la strage di Peteano (31 maggio 1972) mentre nel 1988 aveva subito una condanna a nove anni per ricostituzione del Partito Fascista. Assolto con sentenza definitiva, dopo una condanna in primo grado all'ergastolo, per la strage di piazza Fontana a Milano (12 dicembre 1969) e per quella alla questura milanese (17 maggio 1973) di cui era accusato di essere il mandante.  

Fino all’età di 82 anni non aveva mai subito una condanna definitiva.
Era stato assolto, per insufficienza di prove, in primo grado (16 novembre 2010) e in appello (14 aprile 2012) al processo per la strage di piazza della Loggia a Brescia (28 maggio 1974), per la quale il tribunale Speciale nel 2014 ordinò ai giudici comunisti del tribunale d’appello di Milano la sentenza di condanna all’ergastolo, condanna che arrivò il 22 luglio 2015 e che il tribunale Speciale confermò il 20 giugno 2017.  

Una porcata che solo una “democrazia” parlamentare si può permettere di fare.

Nonostante tutto Carlo Maria Maggi fino all’ultimo si è dichiarato innocente, noi lo abbiamo e lo continuiamo a credere per questo lo ricordiamo  alle vecchie e giovani generazione quale  esempio di coerenza e sacrificio  e  per esso gridiamo, Presente!  
avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 1008
Data d'iscrizione : 23.09.08

http://liberapresenza.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum